Hospitality

Hotel Manfredi Palm Suites

In un edificio del ‘700 ai piedi dei giardini dei Fori Imperiali, con affacci sulla Basilica di Massenzio e sul Colosseo, nascono le Palm Suites.

Leit motif del progetto, che accomuna tutte le suites, è la palma, albero presente a Roma già ai tempi di Svetonio, diventata pianta alla moda sul fine Ottocento e poi in epoca fascista, quando durante il periodo coloniale l’Italia amava addobbarsi in stile africano per ricordare i suoi fasti e le sue conquiste.

“Per chi vive nella capitale, le palme sono un elemento familiare, come le fontanelle e i sanpietrini, appartengono al nostro paesaggio urbano, da Piazza Cavour a Villa Celimontana, dalla scalinata di Piazza di Spagna al Colle Oppio, fino ai piedi dei Fori Romani. Possiamo definirlo addirittura l’albero simbolo di Roma”, dice Giorgia Dennerlein.

Palme e colore

Su una struttura antica, caratterizzata dai soffitti lignei a volta e dai mattoncini faccia a vista, è stata fatta una ristrutturazione leggera in cui il protagonista è il colore. Il pavimento in listoni di legno a spina continua fa da sfondo a una tinteggiatura di colore grigio nuvolato sulle pareti, ottenuto da tinte naturali che vanno ad ossidarsi nel tempo. Le porte e le cornici sono laccate grigio perla lucido, per dare una luce vibrante.

Nell’arredo si alternano tessuti naturali, cotoni stampati africani e fibre tessili di polipropilene intrecciate a mano. Colore e fantasie esotiche predominano in tutti gli imbottiti e nelle testate del letto, in cui la paglia di Vienna si abbina ai tessuti stampati in tema palmizio e floreale. La palma è riproposta nelle carte da parati e nelle lampade legando il mood del progetto. I bagni sono rivestiti in tatami intrecciato in fibra sintetica e una fascia di specchio fa da cornice.

Il tema floreale e palmizio esalta la connessione fra l’interno e gli affacci esterni sui giardini dei Fori, quasi a creare un indoor outdoor immediato e naturale.

Suite 20

Suite 21

Suite 22

Suite 23

Suite 24